La gelosia porta all’addebito della separazione

Set 29, 2014 by

Il coniuge molto geloso può vedersi attribuire l’addebito della separazione se con la sua gelosia ossessiva ha reso la convivenza matrimoniale insostenibile.

Tra in motivi che rendono il coniugepassibile di addebito della separazione, ovvero responsabile sostanzialmente dellafine del matrimonio, figura anche la gelosia patologica. Un comportamento eccessivamente geloso può infatti rendere la vita impossibile coniuge che è vittima di tale gelosia, facendolo sentire alle strette e suscitando comprensibili stati d’ansia.

Non solo, se davvero la gelosia della moglie o del marito si rivela insopportabile al punto da minacciare il benessere dell’altro coniuge, può essere tollerato anche l’abbandono del tetto coniugale. E’ sempre bene in ogni caso prima di prendere la risoluzione di lasciare casa, chiedere un parere al proprio avvocato.

Così, sebbene nelle casistiche più diffuse sia il coniuge che abbandona casa a dover sostenere l’addebito della separazione, in questo caso la situazione viene completamente ribaltata, perché non solo a chi lascia casa non viene riconosciuto l‘addebito, ma è l’altro, che con il suo comportamento ha di fatto obbligato il coniuge ad andarsene a doversene fare carico.

Related Posts

Tags

Share This